Archivi categoria: Storie

Storie di cani felici

E così, inaspettatamente, anche la piccola Viky, la mamma dei 7 nani, ha trovato una splendida famiglia dove vivere serena!

La nostra cara amica Silvia, insieme al papà, alla mamma e alla sorella Sara, ha deciso di accoglierla in casa e adottarla per sempre. Li ringraziamo davvero per aver scelto di aiutare un cane adulto, che il più delle volte purtroppo rimane in canile perché vengono adottati per primi i cuccioli.

Remo

Aggiornamento: purtroppo, nonostante le cure, Remo si è spento il 15 Giugno 2015.

Ci è stato segnalato morente x strada, lo abbiamo portato dalle veterinarie ed è risultato fiv positivo purtroppo come tutti i gatti maschi non castrati.
Era praticamente morto di fame, magro, disidratato, sporco e con tutti malati.

Ha fatto antibiotico, flebo e gli sono stati tolti i denti ormai malati. Ora sta meglio ma è sempre in cura perchè ormai i suoi problemi sono cronici.

Cerca una famiglia che si prenda cura di lui, per ulteriori informazioni:

Silvia 348/5122793
rausosilvia@gmail.com
Lucia 348/5154950

Nanetto

Aggiornamento: purtroppo, nonostante le cure, Nanetto si è spento il 3 Giugno 2015.

Nanetto ha circa 9 mesi, ma ne dimostra 4…
Ha sofferto molto da piccolo e non è cresciuto molto. Ha sofferto freddo e fame e si è ammalato. Lo abbiamo curato al meglio ricoverandolo in ambulatorio, ma da domani purtroppo dovrà tornare nella colonia da cui proviene, perchè non puó + stare in clinica e noi non abbiamo posto.
Ha un sospetto di fip ma ora almeno mangia e sta un pò meglio.

Sarà monitorato e vivrà con la madre già sterilizzata e i fratelli con cui ha vissuto finora ma se qualcuno ha un posticino x lui, x tenerlo + protetto e monitorato, ci contatti:

Lucia 348/5154950
Silvia 348/5122793

Caterina

Aggiornamento 5 Ottobre 2015:

X Caterina non ha chiamato nessuno quindi ce la siamo tenuta noi.

Aggiornamento 10 Marzo 2015:

X Caterina non ha chiamato nessuno!!! Ma noi come sempre non abbiamo avuto il coraggio di lasciarla ai secchioni e al gelo. L’abbiamo ricoverata dalle nostre vet e abbiamo avuto brutte notizie: pur essendo non anziana e fiv felv negativa, ha una gravissima insufficienza renale che purtroppo non la farà vivere a lungo.

Non ce la sentiamo neanche piú di cercare una casa x lei ormai. X il mese (forse) che le rimane da vivere ce la siamo portata a casa noi, è inutile sballottarla di qua e di la.

Quello che chiediamo è un aiuto a misura delle proprie possibilità x pagare tutti gli esami che ha fatto e tutte le cure che ha fatto e farà x il tempo che le resta. Ricovero, esami del sangue x monitorare i reni, antibiotico, gastroprotettore, flebo, acidi grassi, ace inibitore, cibo renal specifico, Stomodine x le piaghe in bocca, ecc…

Grazie mille a tutti

PER INFO

POSTEPAY

  • Numero 4023 6006 3161 9741 intestata a:
    Lucia Bruno CF BRNLCU61L49H501I

Aggiornamento 18 Febbraio 2015:

Non abbiamo il coraggio di lasciare x strada Caterina e l’abbiamo presa e portata dalle nostre veterinarie.

Caterina è fiv/felv negativa, risulta già sterilizzata, ma purtroppo abbiamo scoperto con le analisi del sangue, che ha un’insufficienza renale cronica… Quindi x ora fa l’antibiotico, l’ace inibitore e fa una terapia di sostegno ai reni tramite flebo.

C’è qualcuno che ha un posticino in casa x accoglierla x il suo ultimo periodo di vita? Con i reni così, purtroppo non dovrebbe vivere a lungo…

Ovviamente non possiamo sapere con certezza, ma sicuramente non vivrà altri anni…

Fra le varie colonie che seguiamo, ce n’è una dove vive da un pó di tempo Caterina, una giovane gatta adulta tricolore a pelo lungo. Un tempo doveva essere una bellissima gatta a pelo lungo. Poi, quando fu abbandonata da quella che lei credeva la sua famiglia, si è ritrovata al gelo e in mezzo all’immondizia. E il suo bel pelo ora è solo una matassa piena di nodi. Lei ha cercato di sopravvivere come poteva, ma ora ci ha fatto capire che non puó e non vuole piú vivere sotto un secchione al freddo.

Ogni volta che andiamo li a mettere cibo, lei ci segue, piange, fa le fusa, vuole venire via con noi…. Noi purtroppo siamo pienissime e non abbiamo posto, ma vorremmo provare lo stesso ad aiutarla tramite questo appello. Se qualcuna ha ancora un posticino in casa e puó accoglierla, è una gatta buonissima e dolcissima.

A giorni provvederemo noi a farle fare test fiv felv e controlli veterinari.

X info chiamateci:

Silvia 348/5122793

rausosilvia@gmail.com

Lucia 348/5154950

Corso – il gigante buono

Aggiornamento 3 Gennaio 2016: 

Corso è rimasto con noi perché purtroppo dopo vari accertamenti e visita specialistica neurologica gli è stata diagnosticata una grave malattia degenerativa che lo porterà nel giro di pochi mesi ad una paralisi completa… 😦

Lui è Corso, un meticcio taglia grande di circa 6 anni. Buonissimo e dolcissimo. La sua non era una storia triste, fino ad adesso. I suoi padroni lo hanno raccolto da piccolo e se lo sono portato nella loro casa in campagna, poi la loro vita è cambiata e in campagna non ci vanno più. Corso, nell’alloggio di città non ce lo possono tenere. E così lo hanno lasciato a noi. Dopo una vita come la sua non possiamo lasciare che finisca in una gabbia di canile.

Corso è davvero buono con tutti. Un gigante buono. Parla italiano, inglese e francese. Castrato e vaccinato.

Cerca una casa con un giardino ben recintato, magari con altri cani con cui giocare. E qualcuno che abbia voglia di tirargli spesso una palla o un bastone.

Corso cerca famiglia amorevole al centro/nord Italia con controlli pre e post affido.

Per info:

Silvia 348/5122793
rausosilvia@gmail.com

Lenticchia adottata!

I nostri adottanti storici Francesca e Fabio, dopo aver adottato Trudy ora Gufetta (x non parlare della mamma di Francesca che ha adottato 2 splendidi enormi micioni umbri!!), hanno rinnovato la fiducia nei nostri confronti adottando una compagnetta x Gufetta: la nostra piccola Lenticchia!!!

Lenticchia stava crescendo a casa nostra perché nessuno la voleva dicendo che era “anonima”… Ma, come sempre, Francesca e Fabio non hanno scelto un animale in base a sciocchi canoni estetici, ma pensando solo ad aiutare un animale in difficoltà e che ha bisogno.

Grazie!!!!!

Feba

L’abbiamo chiamata Feba, è una gattina dolcissima di neanche 2 mesi.
Non ci dilungheremo in inutili giri di parole. È la solita storia italiana: non si sterilizza perché è “contronatura”, perché “no! Poverina/o!!” però poi chissenefrega di quello che succede dopo alla poverina/o. La povera Feba stava cosi: al lato della strada, in attesa che la sua già dolorosa piccola vita, finisse. Ora è in ambulatorio, sarà operata domani per toglierle quel dolore. Poi non sarà facile trovarle famiglia, lo sappiamo che i gattini senza occhio “fanno impressione”. Lei invece è dolcissima e fa le fusa nonostante tutto.
Chi ci vuole aiutare con le spese o a farla adottare, ci contatti.
Grazie mille

 

Luna, gatta tripode e con tumori. ATTENZIONE FOTO FORTI‏!

Ci hanno segnalato questa gatta per strada, da sola, in campagna.
Ci è venuta subito incontro, si è fatta prendere e ci ha fatto le fusa… È buonissima e dolcissima e crediamo sia stata abbandonata per i suoi problemi di salute. Ha 3 zampe, non sappiamo perché, forse è stata investita in passato.
Ma il vero problema della micia è che ha vari tumori mammari di cui 1 aperto e ulcerato. Stiamo facendo ulteriori esami per avere una diagnosi certa fra cui analisi del sangue e lastre e per decidere se è operabile o no. Purtroppo è probabile che avrà bisogno di un’adozione del cuore, di una famiglia per i suoi ultimi mesi o giorni… Se qualcuno la vorrà accogliere per il suo ultimo periodo o ci vorrà aiutare a curarla, ci contatti.
Grazie mille da parte di Luna.
Per qualsiasi info:
Silvia 348/5122793
POSTEPAY
Numero 4023 6006 3161 9741intestata a Lucia Bruno c.f. BRNLCU61L49H501I.
BONIFICO
Conto IBAN IT72 T076 0114 4000 0100 3220 439 intestato a Lucia Bruno c.f. BRNLCU61L49H501I.
foto 5 foto 3 Luna con frecce
Ora Luna è stata operata e sta meglio, anche se le rimane comunque poco da vivere.
Ecco le foto fatte all’ultimo controllo. Guardate com’è bella, tutta ripulita.
photo 1 photo 2
Da un po’ di tempo la dolcissima Luna ha trovato la sua ultima casa dalla nostra amica Paola che ci aiuta spesso con i gatti più sfortunati. Con Paola, di sicuro non le mancheranno coccole. Grazie, Paola!!

Mamma Paperina adottata da Paola e Riccardo!

Aggiornamento

Paperina è stata adottata da Paola e Riccardo e si sta godendo la sua nuova famiglia…
Finalmente un pò di Amore anche per lei!

Leggi l’articolo su quotidiano.net

Potrei raccontarvi che sono un rarissimo esemplare di Volpino del Chilosàrania (?), potrei dirvi che ho un pedigree degno di un cane da mostra, potrei dirvi che sono spiccicata al cane di Lady Gaga… E invece, eccomi qui, un po’ volpina, un po’ bassotta, un po’ boh. Mi hanno trovato per strada, così come vedete in foto. Piccola, simpatica e molto incinta. Dopo due giorni ho fatto 7 cuccioli. Loro sono carini e piccoli e stanno andando tutti in adozione. Chissà se alla fine, qualcuno adotterà anche me? Ho 2 anni, sono sana e presto verrò sterilizzata e microchippata.

Sono socievole e simpatica anche con gatti e cani.

Joe Cocker

Joe cocker è un cane fortunato nella sua sfortuna.

Comprato in un negozio perchè di razza, non è stato amato come succede per tanti altri cani. Appena diventato grande, non essendo piú un giocattolo divertente, è stato passato come un pacco ad un’altra famiglia.

Che, avendolo preso con superficialità e badando solo all’estetica, dopo poco l’ha abbandonato per strada….

Alla fine è arrivato al canile di Orvieto in Umbria dove ha trovato la stabilità che ben 2 famiglie non hanno saputo dargli… talvolta succede anche che un canile sia la salvezza per un cane!

Finalmente Joe ha incontrato sulla sua difficile strada di giovane cane, Dudi e la sua splendida famiglia che gli hanno dato quella gioia e quella serenità che meritava davvero…Ma, per fortuna, ci è rimasto poco.

Grazie Dudi!!!! : ))

Gufetta

Trudy, in seguito chiamata Gufetta per le sue spiccate preferenze notturne, era una gattina di circa sei mesi timida e molto sofferente a causa del suo passato.

Era stata trovata in un parcheggio con una zampa fratturata ed infetta ed una brutta ferita sulla schiena, vagava trascinandosi tra i rifiuti in cerca di cibo.

Intendevamo tenerla in stallo per un pò, fino a quando si fosse ristabilita e pronta per un’adozione.

Ma Gufetta, dopo qualche giorno in casa, dove si era rintanata sotto un mobile ed usciva solo quando tutti dormivano, si ammalò gravemente di un virus dichiarato mortale per il 90% dei cuccioli.

La ricoverammo senza molte speranze e la pensavamo in una ennesima gabbia a soffrire e a combattere contro questo ulteriore male.

Dopo giorni, il veterinario ci diede la buona notizia, Gufetta era fuori pericolo. L’amore che aveva ricevuto sia pur per poco tempo, insieme alla tempestività delle cure la avevano aiutata a vivere!

Appena tornata a casa Gufetta ha cominciato a miagolare di gioia! Anche se debole giocava e faceva le fusa, finalmente si faceva toccare!

Adesso è la nostra affettuosissima gatta, padrona di casa e piccola despota… anche se con un piedino in meno (lo ha perso a causa dell’infezione) e una zampetta rimasta storta è una vivacissima cacciatrice, riporta i giochi per farglieli tirare, si arrampica e morde i piedi, ma la cosa che adoriamo di lei è che miagolando parla!

Fabio e Francesca, 21/07/2014

Tommy

Tommy quando è stato trovato da un’amica sotto la sua macchina davanti al cancello, terrorizzato e con una brutta tosse, era un cucciolo di Breton. La volontaria che lo ha accolto in casa sua lo ha curato e ha lavorato sulle sue paure.

Pian piano, Tommy è guarito ed è diventato un cucciolone educato e così la sua dolcezza ha conquistato una stupenda famiglia di Roma (via dalla campagna, per certi cani è meglio) che lo adora e dedica a lui ogni minuto libero.

Sono felice, con queste poche righe, di poter essere testimone dell’amore e della serietà con la quale le volontarie che ho conosciuto svolgono quella che definirei una vera e propria missione. E’ evidente che l’amore per gli animali dei quali curano le adozioni è al primissimo posto e nulla ha precedenza su di esso. Quanto alla mia diretta esperienza, ci sono state numerose telefonate, mail, un incontro in casa mia nel quale Elisa, Silvia e Lucia mi hanno fatto conoscere Tommy e mi hanno, ancora una volta, messo di fronte alle problematiche caratteriali del cucciolo di 8 mesi che avevo deciso di adottare, oltre che ai suoi straordinari pregi! Probabilmente se non fossi stata così convinta della mia scelta avrei fatto facilmente marcia indietro e questo mi conforta ancora di più sul loro operato perché, malgrado le numerosissime adozioni che sono chiamate a gestire, sono convinta che per ciascun peloso si spendono completamente scegliendo al meglio e cercando di ridurre al massimo il fallimento di un’adozione mettendo ogni adottante di fronte alle proprie responsabilità e soprattutto indagandone le intenzioni! Quando, infine, sono partita per andare in Umbria a prendere Tommy e l’ho finalmente portato a casa con me, ho davvero sperato di essere la scelta migliore per lui e di non deludere la fiducia che loro mi avevano accordato! Devo dire che per il momento le cose vanno alla grande, soprattutto da quando Tommy è seguito da un educatore cinofilo (altro loro consiglio)! Un grazie di cuore, quindi, da me e Tommy a Silvia, Elisa e Lucia per averci dato la possibilità di vivere insieme! Non le ringrazieremo mai abbastanza ma ci auguriamo che la nostra gratitudine possa in parte ripagarle di tutto lo straordinario e difficilissimo lavoro che svolgono ogni giorno!!!

Chiara di Tommy

Olivia

Ma che storia difficile potrà mai aver avuto un gatto rosso a pelo lungo! E invece… Olivia è nata in un gattile, di quelli brutti. Un enorme stanzone con decine di gatti, un mucchio di segatura per i bisogni di tutti e luride vaschette con cibo scadente e formiche.

In quel gattile c’erano sono 80 gatti, non sterilizzati, non separati, non curati. Non si trovano mai gattini, non si sa che fine fanno, Olivia è uno dei pochi gatti giovani che sono stati trovati.

Per fortuna ora il posto è sotto sequestro e Olivia è una dei tanti (ma ce ne sono ancora decine, lì dentro) che ce l’hanno fatta.

L’abbiamo tirata fuori per una persona che voleva un gatto proprio come lei. Ora è felice, coccolata e ben nutrita. E i bisogni li può fare in una lettiera tutta sua.

Non potrò mai ringrazia abbastanza Silvia Elisa e Lucia che hanno salvato Oliva e me l’hanno affidata. Hanno seguito l’adozione con molta professionalità. Mi hanno riempito di domande, ma ho capito subito che lo facevano per il bene del gatto. Insieme alle domande sono arrivati anche i consigli e quella bruttissima notte che Oliva è scappata, sono state con me al telefono per aiutarmi a cercarla. Grazie ai loro consigli da vere professioniste, sono riuscita a farla tornare a casa. Dopo la sua prigionia, voleva solo farsi “un giretto”. Ora ha capito dov’è casa ed è serena.”

Torino, 19.04.14 Raffaella.

Mimì

I cuccioli trovano casa con facilità. Se sono morbidi, pelosi, chiari e di taglia piccola. Un cane di taglia media a pelo raso, un po’ pitbull e  soprattutto nero come la pece, di solito cresce, vive e muore in canile.

Continua a leggere

La Luisona

Esistono i cani magri, i cani medi, i cani grassi e poi c’è La Luisona. Il canile in cui viveva non era un bel posto. Il box era minuscolo e La Luisona lo divideva con Leo (sovrappeso come lei). Il pavimento era piastrellato con mattonelle lisce, camminare era impossibile. I volontari non avevano accesso, e quindi niente passeggiate. Il menù: cibo scaduto, pizza e pane ammuffiti.

Continua a leggere

Irina e Zorba

Piccolo quiz

State camminando per strada e sentite un flebile miagolio, vi guardante intorno e scoprite he viene da uno scatolone vicino a un cassonetto. Il miagolio appartiene e due micetti di un mese. Cosa fate?

Continua a leggere

Asterix

I gattini dovrebbero nascere e crescere su un morbido cuscino, coccolati e puliti da mamma gatta. E invece i gattini di solito li troviamo dentro sacchetti, scatoloni, buste della spesa, sacchi neri, scatole da scarpe e a volte direttamente nel cassonetto.

Continua a leggere